Itinerario 5: Santa Maria della Vittoria, Presa 16, Capitello dei Lovi, Buoro di Ciano, Buoro Vecio, Presa 8, Valle Dei Morti, Monumento G.Pennella, Stradon del Bosco, Via Murata, Dorsale

28 Dic di Mirco Salvador

Itinerario 5: Santa Maria della Vittoria, Presa 16, Capitello dei Lovi, Buoro di Ciano, Buoro Vecio, Presa 8, Valle Dei Morti, Monumento G.Pennella, Stradon del Bosco, Via Murata, Dorsale

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chilometraggio

26 Km

Dislivello positivo:

458 mt. D+

Descrizione tecnica :

Partendo dal piazzale della chiesa di Santa Maria della Vittoria si raggiunge la dorsale e si svolta a destra, arrivati alla presa 15, imboccandola (solo il primo Km è sterrato poi la strada è asfaltata) scendere verso Nord, per visitare Capitel dei Lovi al bivio prima di raggiungere la strada Panoramica si svolta a sinistra raggiunta la strada Panoramica si imbocca la stradina frontale in località Santa Mama percorrendola fino alla fine si arriva al capitello. Per proseguire il percorso ritornare sulla strada Panoramica e svoltando a sinistra la si percorre per 1,4 Km fino a raggiungere il sentiero sulla sinistra che precede la chiesa di Santa Mama percorrendolo si arriva al Buoro di Ciano. Per visitare il Buoro Vecio ritornare sulla strada Panoramica e svoltando a sinistra percorrerla per altri 2 Km fino a raggiungere sulla sinistra un piccolo ponticello, quindi attraversare il canale seguire la stradina fino al secondo tornante a destra dove si imbocca sulla sinistra un piccolo percorso pedonale che porta al Buoro Vecio. Si ritorna sulla strada Panoramica svoltando nuovamente a sinistra e all’altezza della presa 8 imboccarla. Percorrendola si passa per il centro di SS.Angeli, si costeggia la valle dei Morti e si arriva sulla strada dorsale dove all’incrocio sulla sinistra si trova il monumento dedicato alla valle e di fronte il monumento al Generale Pennella. Si gira a sx e successivamente ci si immette in via degli Alpini raggiungendo così lo Stradon del Bosco. Proseguire in piano verso destra per 3.7 km fino a Via Murada, imboccarla (il primo Km della salita è impegnativo con un picco del 14% di pendenza), fino ad arrivare alla strada dorsale dove si svolta a sinistra per ritornare alla chiesa di Santa Maria Della Vittoria.

Punto di partenza:

Santa Maria della Vittoria piazzale della chiesa

Fontanelle d’ acqua potabile:

Presso la Casa degli Alpini vicino al Santuario Santa Maria della Vittoria, di fronte alla chiesa di Santa Mama, a SS.Angeli in prossimità della Piazza Don Marco Dal Molin, al monumento Generale Pennella, lungo lo Stradon del Bosco subito dopo la presa 7 e subito dopo la presa 10

Profilo altimetrico

Mappa

Traccia GPS

Google Maps :

https://www.google.com/maps/d/edit?mid=1eBzhw4nLCRwpCFUvYQLq5ma9SeL0rxQY&usp=sharing

Download file gpx:

https://drive.google.com/file/d/1C7pRqx3v9OnrijS0AVxRIZh7jEelLZlP/view?usp=drivesdk

Santuario Santa Maria Della Vittoria

Il Santuario è edificato sul Collesel Val dell’Acqua che con i suoi 371mt di altitudine è il punto più alto del Montello

Capitello dei Lovi

Chiesa di Santa Mama

La chiesa di Santa Mama è stata edificata sul terrazzo roccioso che sovrasta il Buoro di Ciano.

Buoro di Ciano

Buoro Vecio

Risorgiva conosciuta anche con i nomi di “Fontana del Buoro” e “Grotta dei Pipistrelli”.
Ingresso ampio e comodo che si apre vicino all’alveo del Piave in cui si riversa il torrente
che percorre la grotta per tutto il tratto della galleria principale. Nella descrizione fornita da Rossi Osmida (1960) viene riportato che il
Saccardo negli anni ’20 riportava la presenza di centinaia di pipistrelli, mentre egli non
ne rinvenne neppure il guano. Prelievi e ricerche a vista sono stati eseguiti nel sifone terminale,
lungo il torrente e nelle pozzette di stillicidio della diramazione di destra.

Valle Dei Morti

La Valle dei Morti è una dolina del Montello denominata così per la grande quantità di resti emersi dopo la conclusione della Grande Guerra.

Monumento commandante Giuseppe Pennella

Incrocio tra la strada Dorsale e la via Cap. E. Porcu. Il Monumento, costituito da blocchi di conglomerato su cui è posto il busto del Gen. G. Pennella, ricorda il comandante dell’8a Armata e il difensore del Montello durante la Battaglia del Solstizio.
Alla base del busto una scritta: GENERALE GIUSEPPE PENNELLA COMANDANTE L’8A ARMATA IL COMUNE DI GIAVERA I GRANATIERI TREVIGIANII COMBATTENTI DEL MONTELLO DEVOTAMENTE NEL CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA POSERO 15 – 23 GIUGNO 1918 23 GIUGNO 1988 Una granata posta sulla cima del monumento ricorda il gen. granatiere come da targhetta di bronzo posta sul lato sinistro: NEL 70° ANNIVERSARIO DELLA VITTORIA I GRANATIERI DELLA SEZIONE DI TREVISO POSERO IL SIMBOLO DELLA GRANATA A RICORDO DEL GRANATIERE GEN. GIUSEPPE PENNELLA 4 NOVEMBRE 1988 A lato del Monumento sono posti in batteria due obici di artiglieria da 75/13 e delimitano il sito 4 proietti di bombarda da 240mm.
Autore

Mirco Salvador

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *