Itinerario 15: Bavaria, Salita CronoRun, Presa 1, Val Posan, Panoramica, Riva dei Croderi, Nervesa, Stradon del Bosco

6 Feb di Mirco Salvador

Itinerario 15: Bavaria, Salita CronoRun, Presa 1, Val Posan, Panoramica, Riva dei Croderi, Nervesa, Stradon del Bosco

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Panoramica:

Questo itinerario si può integrare con l’itinerario n.7.

Il percorso è adatto a tutti e praticabile in qualsiasi momento della stagione. Il tracciato tocca molti punti storici è naturali partendo dal Sacello a Francesco Baracca, sucesivamente Val Posa, la Strada dei Croderi con il suo ponte, la sorgente El Caseon, il porto dei zatieri, i monumenti agli artiglieri, ai fanti, la Barca da Ponte, il Sacrario militare del Montello e l’abbazia di Sant’Eustacchio. I primi 2 km di salita impegnativa ma adatta a tutti che termina nei pressi del piazzale del Sacello di Francesco Baracca. Successivamente è tutto in discesa. Il percorso è per lo più su asfalto con gli unici punti di sterrato sono nel tratto di sentiero che collega l’agriturismo Al Pariso con il piazzale del monumento Francesco Baracca e nel tratto di strada Dei Croderi e lungo il Piave in prossimità del Porto dei Zatieri.

Chilometraggio:

15,47Km

Dislivello complessivo:

144 mt. D+

Descrizione tecnica:

Partendo dal parcheggio della palestra di Bavaria, dove c’è la possibilità di parcheggiare l’auto, svoltare a sinistra lungo via degli Alpini, a destra per Via Genio Zappatori, di nuovo a sinistra per Via Arditi e successivamente a destra per la presa 2.

Qui si svolta sulla stradina sterrata che porta all’agriturismo Al Paradiso, fino al raggiungimento del piazzale del sacello Francesco Baracca. Una volta discesi al monumento e risaliti, si riprende la presa 1 svoltando a sinistra e si attraversa la Dorsale.

Si prosegue per il versante nord, dopo 900 mt. sulla destra troviamo il sentiero sterrato per raggiungere la “Val Posan”.

Ritornati sulla presa 1 svoltando a destra e arrivati sulla Panoramica si volta ancora a destra per 1,8 Km fino allo sterrato della “Strada dei Croderi” (con il passaggio sopra il “Ponte dei Croderi”) e arrivati alla fine della discesa si svolta a destra, quando dopo 650 mt., a destra lungo la strada, troviamo la “sorgente El Caseon” e più avanti una piccola cascata.

Proseguendo per altri 650 mt. si svolta a sinistra in via Canova dove troviamo il monumento agli Artiglieri d’Italia.

Scendendo per la stradina che costeggia il monumento è visibile il porto fluviale veneziano e proseguendo per il sentiero che costeggia il Piave verso destra, salire la rampa che porta alla Sp. 248 dove si trova il Monumento all’ ing. Alfredo Dal Secco.

Lasciamo il monumento alle spalle e proseguiamo lungo la Provinciale costeggiando il muro dell’ argine sì può visitare il monumento ” Il Piave la gloria dei fanti” e poco più avanti lungo il prato “La barca da ponte”.

Attraversata la SP. 248, si entra in via Brigata Piacenza, poi a destra lungo la ciclopedonale che costeggia il Canale della Vittoria. Percorsa fino al ponte (500 metri) si svolta a sinistra in via A. Colmello e poi a destra in via G.B. Tiepolo e a sinistra poco prima del semaforo si raggiunge Piazza la Piave.

Proseguendo per Via Gen. Gandolfo e curvando a destra per via A. Diaz, si risale via Ossario, a destra in via Degli Eroi e sulla sinistra si può visitare il Sacrario Militare del Montello.

Ritorniamo in Via Ossario scendendo per via A.Diaz proseguiamo verso destra lo Stradon del Bosco quando, dopo 300 mt. sulla destra è possibile salire fino all’Abbazia di Sant’Eustachio e l’eremo di S.Girolamo.

Ritornati sullo Stradon del Bosco, dopo circa un chilometro e mezzo si gira a sinistra in via Palazzina, via degli Alpini ed il parcheggio di partenza si trova poco dopo sinistra.

Punti di partenza:

Parcheggio Palestra di Bavaria

Fontanelle d’ acqua potabile:

L’unica fontanella si trova in Piazza La Piave a Nervesa della Battaglia, ai confini con i giardini pubblici ( durante l’inverno la fontanella non butta, il mio consiglio è di partire con una borraccia da 500 ml d’acqua)

Profilo altimetrico:

Mappa

Traccia gps:

Per Google Maps https://goo.gl/maps/jbhuSXhLATLWpQ9b8

Traccia gpx

Punti d’interesse

Sacello Francesco Baracca

Val Posan

Strada e ponte dei Crodari

Sorgente El Caseon e la cascata vicina

Monumento agli artiglieri d’Italia

Porto fluviale veneziano di Nervesa

Monumento ad Alfredo ing. Dal Secco

Monumento “Il Piave la gloria dei Fanti, dei caduti e di tutti i dispersi”

La barca da ponte

Nervesa Piazza La Piave

Sacrario militare del Montello

Abbazia di Sant’Eustachio

Eramo di S. Girolamo

Curiosità:

I primi 2 Km dell’itinerario sono gli stessi usati per la CronoRun del Montello, la consueta cronoscalata di inizio estate che dal 2014 impegna i runners in una sfida contro il tempo.

Autore:

Mirco Salvador

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *