2 Set di Mirco Salvador

Itinerario 29: Anello Dei Brent De L’Art

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Panoramica:

Il percorso si sviluppa a Sant’Antonio Tortal nel comune di Borgo Valbelluna (BL) . Un itinerario addatto a tutti, su sentiero di montagna ed è consigliato un paio di scarpe da trekking o trail running.

Chilometraggio:

4,3 Km

Dislivello complessivo:

168 m. D+

Descrizione tecnica:

Partenza dal centro di Sant’Antonio Tortal. Oltrepassata la casetta in legno, procedete vero sinistra fino a un sentiero a gradoni. Scendendo, in pochi minuti, raggiungerete il ponte che si affaccia sul Brent Grande.

Continuando oltre il ponte per 50m circa tenete la sinistra fino a raggiungere una rampa inclinata in legno che vi permetterà di attraversare il guado. Di seguito proseguite dritti seguendo i piccoli cartelli con l’immagine dell’escursionista.

La strada continua nel bosco per circa 1Km fino ad arrivare a una piccola radura, oltrepassata la quale proseguite a sinistra fin ad arrivare a un ponte. Qui troverete una casa rustica con una fontana dalla quale sgorga sempre acqua fresca.

Proseguendo per la strada sterrata si attraversa un’altro ponte e si prosegue per circa 350m lungo la strada asfaltata in salita fino a raggiungere la strada statale.

Proseguite fino alla prima grande abitazione con un piazzale dove troverete degli scalini che vi porteranno alla Latteria di Sant’Antonio.

A Questo punto proseguite sulla strada statale fino a raggiungere il centro del paese ed i vicini parcheggi.

Punti di partenza:

Centro di Sant’ Antonio Tortal

Fontanelle d’ acqua potabile:

In prossimità del rustico che si trova lungo il percorso.

Profilo altimetrico:

Mappa

Traccia gps:

File gpx

Per Google Maps

https://www.google.com/maps/d/edit?mid=1085qdoSngvjs59M7KB_LK-IdPy0kHLne&usp=sharing

Punti d’interesse

I Brent de l’Art

I Brent de l’Art sono una conformazione naturale, molto simile ad un canyon, dovuta a migliaia di anni di erosione da parte dall’acqua, che ha riportato alla luce strati di roccia formatisi milioni di anni fa. 

Il termine “Brent”, ovvero “Brenta”, deriva dal dialetto della Valbelluna e indica un torrente che scorre in fondo ad una valle profonda e stretta, invece il termine “Art”deriva da “ Artus” ovvero gola rocciosa.

Hanno una storia lunga 65 milioni di anni. Anche se si presume che l’opera di scavo abbia avuto una notevole accelerazione negli ultimi 15 mila anni. Si sono formati grazie all’erosione della roccia, dovuta al passaggio dell’acqua del torrente Ardo, carica di detriti, che prendendo velocità, hanno portato alla luce quello che oggi sono i Brent De L’art.

Il loro tipico colore è dovuto alla presenza della “Scaglia Rossa”, una roccia formatosi 90-65 milioni di anni fa nel Cretaceo, oltre ai strati più biancastri dovuti ad argille grigio – verdi.

Curiosità

Per i più avventurosi, quando i Brent sono ghiacciati (solitamente verso il mese di gennaio), è possibile attraversarli, con la dovuta attrezzatura ed accompagnati da una Guida Alpina specializzata. D’estate, invece, è possibile attraversarli a nuoto, sempre accompagnati da guide alpine specializzate che vi faranno provare la brezza del Canyoning.

Autore:

Mirco Salvador

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *