Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Panoramica

Tre segmenti adiacenti che consentono di percorrere in punti differenti una profonda vallata montelliana parallela alla strada Militare che porta all’ex polveriera.

Si tratta di segmenti intensamente frequentati da mountain bikers che offrono loro discese adrenaliniche, per le pendenze spesso importanti, veri e propri muri (mitico un passaggio sul Canyon 2020, breve e con una pendenza del 50%) e il fondo che non consente distrazioni. Percorsi ideali per un allenamento duro di trail running e per una camminata affascinante e impegnativa.

Snake

Snake e Sabotage sono due segmenti in continuità di poco più di un chilometro che si sviluppano lateralmente al Gongolo (che abbiamo a sx) e alla Militare (che abbiamo a dx), segmenti molto vari come fondo, pendenza e ambiente montelliano attraversato, più agevole da correre lo Snake, passaggi molto più ripidi nel Sabotage.

Snake, alla sua sinistra il Canyon 2020 e poi il Gongolo

L’accesso Sud allo Snake si ha dal Gongolo una volta percorsi circa 200 metri dall’inizio del Gongolo stesso, alla prima biforcazione si tiene la destra ….

… e successivamente, dopo un breve muro (che si può aggirare), si arriva ad una traversa e si tiene la sinistra

Il muro (a destra) aggirabile per la più agevole salita a sinistra

Alla successiva deviazione, si tiene la destra (a sinistra si procede per il Gongolo e per il Canyon 2020)

Lo Snake è un segmento di single track con passaggi a muro ma si corre bene.

Questo sentiero termina dopo mezzo chilometro tutto in salita su un’ampia strada trasversale (12): a destra si va sulla Militare (11), a sinistra sul Canyon 2020 e sul Gongolo. Qui si procede dritti in salita per prendere il Sabotage.

Sabotage

L’intero percorso del Sabotage fino al rientro nella Militare. Distanza poco meno di un km con 70 metri di dislivello

Terminato la Snake, arrivati sul sentiero trasversale (12) si procede dritti.

Anche il Sabotage è un segmento tutto in salita, con tratti di buona pendenza ma è decisamente meno scorrevole dello Snake.

Dopo poco meno di mezzo chilometro questo segmento termina in una traversa (13). A destra si raggiunge la Militare nei pressi dell’accesso alla Polveriera (10) mentre a sinistra si raggiunge il Canyon 2020.

La parte finale del Sabotage vista in discesa (l’immagine di una persona giovane forse ricorda un ciclista che ha terminato i suoi giorni su questo segmento RIP)

L’accesso Nord al Sabotage è posizionato nella parte finale dalla Militare, già in vista dei cancelli dell’ex Polveriera (10)

Accesso nord al Sabotage, Canyon 2020 e PS3 Polveriera

Poco prima della fine del Sabotage si può prendere il Pendolum, altro breve segmento … (da verificare)

Canyon 2020

Questo è un segmento di grande fascino che percorre il fondo dell’avvallamento che ha (andando da sud a nord) a sinistra il Gongolo e a destra lo Snake e il Sabotage.

Qui siamo in un sentiero che corre tra due pareti di croda e con frequenti passaggi su passerelle in legno poste in opera dai m-bikers per affrontare al meglio i salti.

Questa immagine non rende la pendenza della passerella. I m-biker la faranno certamente al volo, tipo salto con gli sci dal trampolino olimpico; farla in salita non è semplice e richiede doti da scalatore

Il Canyon 2020 inizia dopo aver percorso un centinaio di metri il Gongolo (per il quale si procede superando a sinistra un breve muro di terra battuta, fuori foto) e procedendo dritti superando un salto di roccia (in questa foto a sinistra) e lasciando a destra lo Snake (punto già descritto per l’accesso allo Snake)

Dopo un primo tratto sul fondo stretto del canalone e in salita decisa, il sentiero spiana e si allarga fino ad una traversa (14) dove a sinistra si va al Gongolo e a destra al Sabotage. Il Canyon 2020 continua dritto (14).

Intreccio di sentieri tra la Militare e la Presa 14: Sabotage, Canyon 2020, Gongolo che si sviluppando da nord a sud
Punto 14

Il Canyon 2020 termina sulla traversa che porta, a destra, all’inizio nord del Sabotage e poi alla Militare.

Termine nord del Canyon 2020
Il Canyon 2020 a nord
Il Sabotage a nord

Al Canyon 2020 si può accedere da nord (in questo caso si fa in discesa) dalla Militare (10) percorrendo la traversa che dopo circa 300 metri porta all’inizio del Sabotage (13) curvando decisamente verso Sud. Procedendo dritti si inizia a percorrere il Canyon 2020, prima in falsopiano poi decisamente verso sud.

Accesso al Sabotage, Canyon 2020 e Gongolo dalla Militare

Punto di partenza

Venegazzù, parcheggio del supermercato davanti alla chiesa

Autore

Gianni Marconato

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *